Siamo nel pieno dell’estate, la stagione dei divertimenti, del sole e del mare.

Sicuramente i nostri capelli non amano particolarmente questo clima così elevato e tanto meno l’esposizione al sole diretta e prolungata.

In estate infatti i nostri capelli rischiano di vivere sotto stress, mentre noi ce la spassiamo per le spiagge e passiamo più tempo possibile all’aria aperta!

Ma cosa succede ai nostri capelli quando li esponiamo al sole? Come reagiscono i nostri capelli a contatto l’acqua salata del mare o con il cloro della piscina?

La pelle e i capelli durante questo periodo hanno necessità di essere protetti, ma fra pelle e capelli, sono i capelli che necessitano maggiori cure e attenzioni in quanto non hanno capacità rigenerativa.

Incredibile vero?

In effetti se ci scottiamo la pelle al sole ce ne accorgiamo subito perché si arrossa e ci procura bruciore. I capelli invece manifestano la loro aridità, e tutti gli effetti annessi, dopo circa un paio di mesi quando diventano spenti e più difficili da gestire.

Ecco allora come prevenire questi effetti, evitando o proteggendoci dalle condizioni stressanti. 

  • Prima di esporsi al sole, in spiaggia o in piscina o durante una camminata in montagna, quando il sole è alto nel cielo, si possono utilizzare dei prodotti che prevengono danni ai capelli.
    In commercio ci sono varie tipologie di prodotti per la protezione dei capelli dai raggi uv. Si possono trovare nella classica formulazione oleosa o nella nuova versione in base cremosa, che abbina ai filtri solari le proprietà di una maschera senza risciacquo, migliorando subito l’idratazione e la pettinabilità appena fuori dall’acqua ed utilizzabile anche dopo lo shampoo e la maschera giornalieri.
    Non si può prescindere quindi dalla scelta del giusto shampoo e della giusta maschera, fondamentali per la cura ed il mantenimento di uno stato ottimale dei capelli e della loro idratazione.
    Noi di Bross, in quanto Salone Bio Etico, consigliamo prodotti solari 100% Vegan con formulazione al 96% di origine vegetale e che non contengono SLES, parabeni, petrolati, paraffine, allergeni del profumo, alcol e coloranti, in quanto ingredienti potenzialmente irritanti, che occludono i pori e che alla lunga inaridiscono i capelli e la cute. 
  • Durante l’esposizione al sole è bene utilizzare un cappellino di paglia: oltre a proteggere dai raggi diretti del sole, darà un tocco cool e di classe molto di moda nella stagione.
  • Dopo le vacanze quando è certo che i capelli non verranno più sottoposti a bagni di acqua salata, cloro ed esposizione solare, è di fondamentale importanza eliminare le tossine depositate sui capelli.

Per favorire l’eliminazione delle tossine, è possibile fare un trattamento peeling detossinante con preparati completamente naturali a base di argilla, erbe, noci micronizzate e blend di oli essenziali da coltivazioni biodinamiche. Questo tipo di trattamenti hanno la loro massima efficacia in correlazione alle fasi lunari. In questo modo si mantiene un terreno sempre costantemente igienizzato e libero da tossine. 

Con queste semplici mosse, si previene inoltre la caduta dei capelli che spesso avviene nel periodo post estivo.