Scegliere il giusto parrucchiere non è una cosa semplice.

Non si tratta semplicemente di scegliere chi ti taglierà i capelli, bensì di capire a chi affiderai l’ascolto delle tue esigenze.

Una donna ha bisogno di un vero e proprio consulente che l’aiuti a risaltare la sua femminilità vestendola di stile e personalità, in linea con le sue abitudini e necessità.

Ad oggi è fondamentale che il parrucchiere capisca davvero in profondità la persona che ha davanti: solo così sarà in grado di superare il ruolo di stilista e diventare “consulente di bellezza”, autentico interprete del fascino femminile!

Dal Parrucchiere devi sentirti rilassata e ascoltata, senza il timore di uscire dal salone con una versione di te indesiderata o che non ti rappresenti…

Ma come scegliere il parrucchiere giusto?

Puntualizziamo da subito che siamo sostenitori del buon vecchio passaparola delle amiche, ma siamo anche convinti che ogni donna sia unica e quindi non è sempre detto che il parrucchiere ideale dell’amica vada bene. Ogni donna presenta esigenze diverse o desidera accortezze e attenzioni differenti.

Allora come fare a capire qual è il parrucchiere giusto?

Intanto sarebbe bene comprendere in quale parrucchiere NON IMBATTERSI per arrivare ad una scelta attenta e studiata ed il primo parametro utile è l’immagine esterna del salone e la reputazione sul web.

FUORI IL SALONE:

  • Un aspetto poco pulito del salone e della vetrina sono spesso indice di trascuratezza e scarsa attenzione al cliente…..MEGLIO NON FIDARSI!!
  • L’ insegna è illeggibile oppure i poster pubblicitari esposti sono chiaramente datati e sbiaditi. A fronte di questo, si può pensare di trovare all’interno qualcuno che svolga il suo lavoro con passione ed entusiasmo? Qualcuno che si tenga aggiornato sulle ultime tendenze?
  • Se non compare un menu dei servizi o i prezzi sono molto bassi rispetto alla media, quali sorprese si potrebbero trovare una volta entrati?
  • Cosa ne pensano le persone che ci sono già state? Quante sono le loro recensioni? E soprattutto, sono positive?

Sono aspetti abbastanza ovvi, ma meglio tenerli sempre a mente.

Vediamo adesso come valutare un salone se in qualche modo si è già finiti dentro

DENTRO IL SALONE:

Una buona accoglienza è molto importante ed indice di professionalità. Essere accolte con un saluto e un sorriso e magari essere accompagnate dove ci si possa accomodare è indice di attenzioni e sicuramente mette a proprio agio.

L’ambiente deve essere pulito e si dovrebbero sentire i profumi dei prodotti utilizzati o quantomeno fragranze piacevoli che riescano a rilassare la mente.

Ordine, armonia e serenità del team sono fondamentali perché riescono a far trapelare una struttura organizzata del team e quindi si è più fiduciosi nell’affidare la propria immagine ad un gruppo di professionisti coeso e attento a tutti i dettagli.

Dopo aver osservato aspetti perlopiù estetici per la scelta del parrucchiere, ora dedichiamoci ora alla sostanza:

LA CONSULENZA

Un buon parrucchiere comincerà ascoltando e osservando la cliente nello specchio per capire chi ha davanti e per poter entrare in sintonia con i suoi gusti. Farà alcune domande per capire quali sono i suoi desideri, le sue abitudini ed il suo stile di vita.

Continuerà analizzando lo stato dei capelli e della cute, la forma del viso e della sua struttura, il colore degli occhi e della carnagione.

E solo dopo un’attenta osservazione potrà esprimere la propria opinione rispetto alle richieste con le quali la cliente si è presentata.

Successivamente farà delle proposte, darà delle opzioni, dei consigli e spiegherà i procedimenti necessari.

Se un servizio non è indicato per la cliente, un vero professionista ha il coraggio di sconsigliarlo motivando dettagliatamente le sue ragioni, fornendo risposte a tutte le domande e le perplessità.

Oltre a questi aspetti di prima “analisi” e considerazione nella scelta di un parrucchiere, va da sé che solo con dopo due/ tre appuntamenti potrai effettivamente capire se davvero è il parrucchiere che hai scelto fa per te, così come sarà suo compito meritare la tua fiducia.

Maggiore sarà la comunicazione tra le due parti, minori saranno le probabilità che tu possa rimanere delusa dal parrucchiere.

Suggerimento: porta con te tutto quello che può aiutare il parrucchiere a capire i tuoi gusti o il risultato che speri: immagini o ritagli di giornale possono aiutare la comunicazione e lasciano meno spazio al disguido.